La nuova gestione permessi di Google Analytics

In questi giorni, Justin Cutroni ha annunciato sul suo blog delle importanti novità riguardo alla gestione permessi di Google AnalyticsSi tratta di nuovi tipi di permessi e della possibilità di assegnarli a diversi livelli.

Precedente gestione permessi

Fino a questo momento, i permessi possibili sono stati due: Amministratore e Utente. Il primo poteva creare nuovi profili, accedere in modo completo alle impostazioni e visualizzare i dati. Il secondo, invece, poteva soltanto consultare i dati relativi ai soli profili a cui era autorizzato ad accedere.

Come sappiamo, e come mostra Cutroni nel suo articolo, inoltre, la struttura degli account di Analytics è questa: Account -> Web Property -> Profili.

Strutturazione degli account in Google Analytics

Strutturazione degli account in Google Analytics

All’interno di questa struttura, la creazione di un nuovo amministratore per un singolo profilo presentava un inconveniente, ossia presupponeva che egli vedesse i dati di tutti gli altri profili dello stesso account. In altre parole, se un account conteneva i dati di diversi siti web, fino ad oggi non era possibile assegnare un nuovo amministratore ad un singolo profilo.

Nuova gestione permessi

Tra i cambiamenti attuati, innanzitutto tre nuovi ruoli:

1. Manage User: ha accesso alla gestione utenti, può cioè aggiungerli o rimuoverli o modificarne i permessi;

2. Edit: ad eccezione della gestione utenti, può intervenire su property, account, filtri, obiettivi, ecc.;

3. View: equivale al precedente “User”, cioè può soltanto vedere i dati del report, senza apportare modifiche.

La novità più importante è però la possibilità di concedere l’accesso in amministrazione o lettura ad ogni singolo livello della gerarchia dati, quindi anche ad un unico profilo anziché all’intero account.

User permissions is now a setting at each part of the hierarchy. So when you view the account settings, property settings, or profile settings you will have a Users tab with a list of all users and their settings at that level of the hierarchy.

I permessi utente sono “ereditari”: concedendoli ad un account, anche tutte le sue property li avranno. Scendendo nella gerarchia, inoltre, i permessi si possono solo aumentare, non limitare.

Ad esempio, se a livello account abbiamo dato il permesso View, al livello property o al singolo profilo possiamo concedere il permesso Edit. Se al contrario, a livello account abbiamo dato il permesso Edit, non possiamo retrocedere il livello property o utente al permesso View.

Di seguito uno screenshot che mostra come si presenta l’assegnazione dei permessi dalla User Tab:

la gerarchia dei permessi a livello di web property

Come si vedono i permessi degli utenti in Google analytics

Per modificare i permessi di utenti esistenti, bisogna cliccare sull’apposita voce, nella colonna Profile Permissions, fare le modifiche e salvare. Per aggiungere i permessi ad un utente nuovo, occorre invece inserire il suo indirizzo email nello spazio dedicato e aggiungerlo.

La creazione di un nuovo utente, infine, non avviene più solo nei Profili, ma può essere fatta in 3 livelli diversi. Per ogni nuovo utente bisogna stabilire quali permessi concedere, che – come detto – rimarranno validi per tutti i livelli sottostanti e potranno essere aumentati in qualsiasi momento.

Un’ultima segnalazione di Cutroni riguarda le annotazioni: se finora chiunque poteva creare un’annotazione pubblica o privata su un report, con la nuova gestione permessi chi ha accesso solo in lettura potrà creare solo annotazioni private.

Conclusioni

Personalmente considero queste novità un grande miglioramento per Analytics. Spesso, infatti, ci è capitato di avere problemi con clienti che avendo strutturato male i loro account non potevano darci l’amministrazione di un singolo profilo e toglierci l’accesso a tutte le altre loro web properties.

Purtroppo queste novità non sono ancora disponibili su tutti gli account, ma spero che lo saranno presto.

Fonte immagini: http://cutroni.com/blog/2013/03/11/managing-google-analytics-user-permissions/

Leave a Reply

Name*

e-Mail * (will not be published)

Website