Lead generation: vendite private e limitate nel tempo

A proposito di lead generation, vi abbiamo già parlato in questo blog di alcuni casi studio molto interessanti, tratti dalla nostra Guida: i concorsi a premi di Venchi e Bissell, i prodotti in omaggio di Riso Gallo, le strategie B2B di Total Erg e Sole di San Martino. I modi per raccogliere lead sono davvero molti.

Oggi vediamo insieme quello delle vendite private e limitate nel tempo, portandovi gli esempi di due siti nostri clienti: Shoppable e Tannico.

Un “trucchetto” per aumentare le vendite utilizzato da sempre, anche offline, è proprio quello di dare una scadenza alla propria offerta. Questo consente di trasmettere al consumatore un senso di “urgenza” relativamente all’acquisto di un prodotto o servizio.

Il meccanismo è stato adottato anche sul web, basti pensare a siti come Groupon, Groupalia, SaldiPrivati, Privalia, BuyVip e via dicendo, che si basano sulle vendite “a tempo”. Non solo: per poter visualizzare le loro offerte, gli utenti devono effettuare la registrazione. In questi casi, quindi, si tratta di una strategia volta ad un duplice obiettivo: raccolta di lead e aumento delle vendite.

Gli esempi che vi riportiamo, Shoppable e Tannico, sono maggiormente verticali rispetto ai siti generalisti sopra elencati, ossia sono in grado di intercettare delle nicchie di mercato e allo stesso tempo di garantire ai clienti un alto valore aggiunto dell’offerta commerciale. Vediamoli insieme.

Shoppable

Shoppable

Shoppable è un sito web che propone offerte riservate e limitate su oggetti di design per la propria casa provenienti da tutto il mondo. Tannico vende invece vini italiani pregiati direttamente dai migliori produttori, senza intermediari e a prezzi scontati.  

Entrambi richiedono agli utenti la registrazione obbligatoria o il login tramite Facebook per poter visualizzare e approfittare delle loro “vendite a tempo”.

Tannico

Tannico

L’obiettivo di Shoppable era di acquisire nominativi di nuovi potenziali clienti sul mercato italiano, mentre per Tannico si trattava anche di aumentare le vendite.

Per entrambi abbiamo deciso di utilizzare delle campagne di email marketing, che proponevano come incentivo un buono sconto di 10€. Per Shoppable abbiamo effettuato gli invii a un target trasversale, per Tannico invece ad un target maschile.

I risultati per tutti e due i siti sono stati ottimi, in termini sia di iscrizioni al sito sia di nuove vendite.

Ecco, quindi, dalla nostra Guida alla lead generation, un altro esempio utile di come sia possibile acquisire nuovi potenziali clienti e aumentare le vendite online. Parleremo presto di altri “stratagemmi”.

Leave a Reply

Name*

e-Mail * (will not be published)

Website